34. Passare una notte al Grand Hotel et de Milan, nella suite in cui Verdi visse l’ultimo quarto del 1800

34. Spend a night at the Grand Hotel et de Milan, in the suite where Verdi lived the last quarter of 1800s

 

Il Grand Hotel et de Milan si trova in via Manzoni all’angolo con via Montenapoleone.

Per raggiungerlo vi consiglio di partire dalla Galleria, passare di fronte alla Scala e proseguire per via Manzoni. In questo modo potrete percorrere lo stesso tragitto che il maestro Giuseppe Verdi percorreva ogni giorno di ritorno dal teatro.

Il Grand Hotel et de Milan fu infatti la sua dimora nell’ultimo quarto del diciannovesimo secolo dove morì il 27 gennaio 1901.

The “Grand Hotel et de Milan” is located in Via Manzoni at the corner with Via Montenapoleone.

To get there, I recommend passing from the Gallery, passing in front of the “Scala” and continue on Via Manzoni. In this way you can travel the same route “Il Maestro” Giuseppe Verdi ran through daily returning from the theater.

The Grand Hotel et de Milan was in fact his home in the last quarter of the nineteenth century, where he died January 27, 1901.

 

Verdi fu ospite nella suite 105, che conserva ancora arredamenti e strutture originali (nonostante i gravi danni subiti dall’albergo durante i bombardamenti della II Guerra Mondiale).

Ovviamente non è possibile alloggiare presso la suite 105 e salvo rare eccezioni non è nemmeno aperta al pubblico.

Verdi was guest in the suite 105, which still has original furnishings and structures (despite the severe bombing damage of the World War II).

Obviously you cannot sleep in the 105 suites and, with rare exceptions, it is not even open to the public.

 

Una di queste rare eccezioni sono le Giornate di Primavera del FAI (Fondo Ambiente Italiano), durante le quali i soci del fondo possono effettuare una visita guidata alla suite.

One of these rare exceptions are the FAI’s Days of Spring (National Trust of Italy), during which members of the National Trust can take a guided tour to the suite.

La stanza attualmente è divisa in una zona giorno e una zona notte. Nella zona giorno è presente lo scrittoio sul quale vennero composti l’Otello e il Falstaff.

The room is currently divided into a living area and sleeping area. In the living area there is the desk on which were composed the Otello and the Falstaff.

 

Verdi non fu l’unico a scegliere questo Hotel come sua residenza, dopo di lui vi soggiornarono tra gli altri, Caruso, il quale nella stanza 306 registrò uno dei primi dischi della storia della musica, Gabriele D’Annunzio e Maria Callas.

Verdi was not the only one to choose this hotel as his residence, after him stayed here among others, Caruso, who in room 306 recorded one of the first records in the history of music, Gabriele D’Annunzio and Maria Callas.

Immagini  © 2012 Rimoldi Marco L’intero album con le immagini di questo post è disponibile su Picasa Web Album.

Creative Commons License Alcune parti del testo derivano da una riproduzione o una modifica del testo delle rispettive voci di Wikipedia, pertanto l’intero testo è disponibile secondo la Licenza Creative Commons.

Pictures  © 2012 Rimoldi Marco The complete album is available on Picasa Web Album.

Creative Commons License Some parts of the text are a reproduction or a text editing from the respective Wikipedia article, so the entire text is available under the Creative Commons License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.